Campionato Invernale agli sgoccioli: ultima tappa Gizzeria

Con la regata Dell’ HangLoose Beach  si concluderà il Campionato Invernale di vela  d’altura del Circolo Velico Santa Venere.

Dopo le ultime prove di Reggio, a condurre la classifica sul filo di lana è Damanhur, con Essenza a un solo punto di distanza. La battaglia quest’anno è combattutissima…l’equipaggio di Essenza  già l’anno scorso con  il Comet  Velazzurra  ha dovuto condividere il gradino più alto del podio con Profilo, perciò ora non può permettersi  errori .

D’altro canto Damanhur ha già ipotecato i tre scarti… Le regate, si sa, premiano non sempre i migliori, ma sicuramente sempre chi sbaglia di meno.

Profilo è stabile al terzo posto, ma Splash e Baronesa si contendono il quarto, con breve distacco da Kahmsin.  Raffica precede un’Illyrja  un po’ incostante mentre il gruppo rimanente è stato piuttosto discontinuo con la presenza.

Nelle vele bianche si sta verificando un bellissimo testa a testa tra la veloce Ariel e la new entry Strega Rossa,  dal passo che uccide, tanto che si piazza sempre a ridosso delle barche Orc più veloci.

Peccato sia arrivata solo nella seconda manche, dovrà cedere il primo posto d’ufficio, anche se potrebbe giocarsela a buon diritto.

Secondo, ma primo per sportività e coraggio è il solista Bramino, che, sulle orme di sir Chichester, ha affrontato la lunga costiera  e le tortuose correnti spazza boe di Reggio,  riducendo il vantaggio di Thinking About.

Comunque, anche nel gruppo B delle vele bianche, la regata di Gizzeria sarà decisiva.

Il campionato volge al termine, ma è già tempo di pensare al seguito.

La Sailing Week  di Salina non ci sarà, quindi si potrà pensare di fare la Regata delle Torri Saracene, 1 – 10 giugno, di cui l’ultima tappa è la Marina di Camerota  – Vibo Valentia, organizzata in collaborazione con il Circolo Velico Santa Venere, con tanti  avversari competenti. Del resto un ottimo allenamento in vista della Cyclops Route, che quest’anno cade prima, il 15 giugno. Dunque, niente addii, il divertimento continua…

Di seguito i risultati delle ultime due prove: