Marsili Race, una partnership a gonfie vele

Il Circolo velico Santa Venere, forte dei successi di dieci edizioni di Campionato Invernale di Vela d’Altura, esporta le consolidate competenze organizzative fuori regione.

Nasce così una partnership proficua con l’Asd Regata delle Torri Saracene , con l’intento di convogliare la flotta di velisti dalla Campania, da dove parte la regata delle Torri, fino in Calabria.

La regata, denominata Marsili Race per via del vulcano sottomarino sul percorso, partirà da Marina di Camerota il 9 giugno, per arrivare, al meglio della velocità, il 10 giugno a Vibo Marina.

Questa è la seconda edizione, c’è già una nutrita flotta di iscritti, cercheranno di prepararsi al meglio per la regata lunga più impegnativa che li aspetta.

La settimana successiva, infatti, seguirà un altro grande appuntamento con il Campionato Italiano Offshore, la “Cyclops Route”, organizzata interamente dal Circolo Velico Santa Venere, con partenza da Tropea, giro intorno alle Eolie e ritorno su Vibo Marina.

Le regate lunghe sono piuttosto impegnative per via del vento incostante; spesso la notte cala del tutto e si possono trascorrere lunghe ore in bonaccia, scervellandosi con tattiche ardimentose o cambi di vele improbabili pur di avanzare qualche miglio.

L’anno scorso la vittoria è andata all’Este 24  Vacoaviento,  ma la prima a tagliare il traguardo  è stata Damanhur.

Purtroppo si è deciso di applicare un tempo limite troppo esiguo, quindi il titolo non è stato, di fatto, assegnato.

I partecipanti si sono comunque divertiti, le regate lunghe costiere sono l’occasione per portare in equipaggio anche la famiglia, non si fanno troppe manovre e qualcuno può anche defilarsi a fare un sonnellino , cosa che non può proprio verificarsi nelle regate a bastone.

Grandi aspettative per questa edizione, che, se andrà a buon fine, potrà aspirare a diventare prova di Campionato Italiano Offshore per gli anni a venire, congiungendo, in tal modo, le altre due tappe di Campionato Italiano: la Regata delle Torri Saracene e la Cyclops Route.