Seconda Prova: classifiche provvisorie

Seconda prova di Campionato  per la vela d’altura del Tirreno Meridionale, organizzata impeccabilmente dal Circolo Velico Santa Venere. Anche di vento il Presidente Gianfranco Manfrida è riuscito ad ottenerne quanto bastava per un’ ottimale riuscita della regata. Su un campo posizionato in direzione nord  la prima bolina è stata favorevole a terra, perché c’era più vento.

Nel corso della regata, però, il vento è girato a sinistra e si è messo a soffiare con maggiore intensità al largo. La  prima posizione di Damanhur  (C.V.S.V.) e la seconda di Splash, che era veramente velocissimo con le sue vele nuove, sono  rimaste  invariate fino all’arrivo, mentre l’attesissimo duello tra Essenza, vincitrice della scorsa prova e Profilo, assente giustificato nell’esordio di campionato, si è risolto in favore dei veterani del Circolo Velico Reggio, che fanno ancora parlare di sé, dominando la loro divisione .

Bella anche la performance di Illyrja, (C.V.S.V.) prima della sua classe per la seconda volta.

Attesissimo l’esordio di Ariel, X-412,del Circolo velico Lampetia,  che ha scelto di stare tra le vele bianche, ma avrebbe tutti i numeri per stracciare in  ORC, arrivato primo nella  categoria vele bianche gruppo A.

Anche il nuovo arrivato, Dreamer, si è comportato bene, strappando un terzo posto, dietro Kalypso. Nelle vele bianche gruppo B  torna a tirar fuori la grinta la piccola Thinking About (C.V.S.V.), con Bramino in scia e Sybaris a seguire.

Anche stavolta la flotta non era al completo,  ma se alcuni assenti li abbiamo già visti in azione sul campo di regata, come Hakuna Matata, aspettiamo con ansia di vedere  come si comporteranno Eta Beta, Cristiana, Mia e Masaniello.